top of page
  • Lorenzo Civalleri

La Comunità Energetica Rinnovabile VAL PELLICE

Aggiornamento: 6 lug 2023

Tecnozenith è orgogliosamente tra i soci fondatori della Comunità Energetica Rinnovabile (CER) della Val Pellice, fondata ufficialmente giovedì 29 giugno 2023 con atto notarile.


L’iniziativa è stata promossa dalla nostra azienda e da ACEA Pinerolese Energia, già da anni in partnership all’interno del Progetto Energheia, per la promozione di opere di efficientamento energetico e produzione rinnovabile, che prosegue la propria attività, dopo la creazione del primo condominio autoconsumatore collettivo d’Italia nel 2021.

La comunità energetica, come dice il nome, incorpora i territori della vallata che da Bricherasio si estende fino a Bobbio Pellice, al confine con la Francia, ed è stata costituita non solo con il fine di ottenere benefici ambientali ed energetici grazie alla condivisione di energia prodotta da fonti verdi rinnovabili, ma anche di creare una vera e propria collettività con un impatto significativo dal punto di vista sociale ed ecumenico.


L’ambito territoriale in cui ricade è infatti caratterizzato da secoli da una storia di accoglienza e inclusività, oltre a una grande vivacità sugli eventi sociali. Esso è infatti caratterizzato dalla forte presenza della religione Valdese che coesiste con la comunità Cattolica: queste due realtà, insieme, hanno creato un substrato di strutture di accoglienza e di terzo settore nella zona di una rara densità per una piccola vallata alpina, che ha permesso anche un certo sviluppo industriale, con numerose aziende localizzate nel principalmente fondovalle. Proprio la Chiesa Cattolica e la Chiesa Valdese sono protagonisti all’interno della Comunità Energetica costituita, rientrando anche loro tra i soci fondatori e promuovendo le proprie strutture del territorio all’utilizzo dell’energia verde condivisa.


Il fulcro centrale della Comunità energetica sarà costituito da un sito industriale dismesso sito a Luserna San Giovanni di più di 2’000 mq, che rinasce oggi ad una nuova vita, ospitando i sistemi di produzione rinnovabile che alimenteranno le utenze elettriche della vallata: al suo interno si troveranno infatti gli impianti fotovoltaici, posizionati sui tetti delle strutture esistenti, oltre a stazioni di ricarica per veicoli elettrici. All’interno del sito è inoltre in fase di realizzazione un centro sportivo, con campi da padel in apertura entro il mese di settembre, per poter coniugare il mondo dello sport con le azioni concrete per un’efficace transizione energetica.


I campi da padel sono attualmente in fase di creazione da parte di Tecnozenith e, grazie agli interventi di contenimento passivo, agli impianti di climatizzazione installati ed alla presenza dell’impianto fotovoltaico in copertura inserito all’interno della comunità energetica, sarà quasi del tutto indipendente dal punto di vista energetico. Proprio per questa sua caratteristica, l’impianto di padel di Luserna San Giovanni, all’interno del cuore della CER Valpellice, ha ottenuto il patrocinio del CONI, che lo annovera come esempio di buone pratiche nello sport, poiché a basso impatto energetico, alimentato da energia verde prodotta localmente e facilmente replicabile per molte altre strutture indoor in Italia.


Si tratta dunque di una comunità energetica a tutto campo, che incorpora attori diversi di uno stesso territorio e che mira a coinvolgerne la maggior parte della popolazione e delle imprese della Val Pellice.

Tecnozenith si rende così interprete primario all’intero del cambiamento sociale, economico e ambientale che può garantire una CER di queste dimensioni, creando un sistema interconnesso e a misura d’uomo, ricadute benefiche per tutti i cittadini ed il loro territorio.

Comments


bottom of page